Nel vostro comune esistono le condizioni per una centrale idroelettrica

 

È facile valutare a grandi linee la possibilità dell’installazione di una turbina per acqua potabile: se il prodotto tra i litri al secondo (portata) e i metri di dislivello (caduta) è superiore a 6000, una realizzazione si fa interessante.

Esempio di calcolo  12 litri/secondo  x 500 m di dislivello  = 6 000

pic_02

In molti comuni le condotte d’acqua sono vecchie, hanno delle perdite o necessitano a breve di interventi di risanamento. In questi casi si dovrebbe assolutamente verificare la portata effettivamente utilizzabile, poiché una sostituzione delle tubazioni influisce molto sulla complessità dei lavori.